Porto di Marina di Camerota
01 02 03 04 05 06 07 09 08 10

Regolamento e codice di condotta

La Società nel presentare il regolamento, rende noto che esso ha origine dalla volontà non di proibire ma dal desiderio di offrire a ciascuno, nel rispetto vicendevole, una vacanza tranquilla e serena. L'ingresso nei pontili comporta l'accettazione e la piena osservanza del presente regolamento, che può essere integrato da norme aggiuntive a discrezione della Società, che è tenuta a farlo rispettare.

 

Norme di Comportamento

  1. Gli ospiti, al loro arrivo, devono consegnare i documenti personali e dell'imbarcazione al personale addetto per espletare le operazioni di registrazione. La Società si riserva a propria insindacabile discrezione, l'accettazione dell'ospite.
  2. L'ormeggio viene assegnato dalla Società, per cui è necessario attenersi a tali direttive.
  3. Al fine di tutelare la tranquillità degli ospiti, è vietato produrre rumori negli orari: dalle 13:00 alle 16:00 e dalle 21:00 alle 09:00.
  4. E' fatto obbligo al diportista, di apporre il contrassegno adesivo rilasciato dalla Società con gli estremi del contratto.
  5. L'accesso ai pontili è vietato agli estranei. Il personale incaricato alla vigilanza è autorizzato a richiedere opportuno riconoscimento.
  6. Sui pontili è vietato l'accesso a qualsiasi veicolo. E' altresì vietato sostare veicoli e mezzi di trasporto in prossimità degli accessi ai pontili.
  7. Nell'ambito dell'approdo sono proibiti i giochi in genere e qualsiasi attività possa arrecare molestia all'ospite. E' inoltre vietato nel modo più assoluto disturbare la quiete pubblica con schiamazzi e riproduttori fonici, radio e tv.

 

Codice di Condotta del Diportista

Il nostro porto riceve da molti anni la "Bandiera Blu", ambito riconoscimento riservato agli approdi turistici per i servizi e le misure di sicurezza ambientale. La Società invita gli ospiti alla massima collaborazione al fine di mantenere uno standard qualitativo elevato. Le seguenti disposizioni costituiscono il Codice di Condotta del Diportista:

  1. Non gettare rifiuti in mare o lungo la costa.
  2. Non svuotare le acque nere di bordo in mare, nelle acque costiere e nelle aree marine protette.
  3. Non scaricare in mare rifiuti tossici o pericolosi (oli o batterie esauste, vernici, solventi, detergenti, etc.) e gettarli negli appositi contenitori dopo l'approdo.
  4. Promuovere l'uso della raccolta differenziata dei rifiuti (carta, vetro, alluminio, etc.)
  5. Utilizzare prodotti a basso impatto ambientale per la manutenzione della barca.
  6. Segnalare immediatamente alle autorità preposte ogni forma di inquinamento o altre violazioni che danneggino l'ambiente.
  7. Non fare uso di pratiche di pesca vietate dalle norme e rispettare i periodi di divieto di pesca.
  8. Proteggere e rispettare animali, piante marine, aree vulnerabili e aree marine protette.
  9. Evitare di danneggiare il fondale marino con l'ancoraggio, in particolare in presenza di praterie di Posidonia e di siti archeologici sottomarini.
  10. Ridurre, per quanto possibile, l'utilizzo di acqua, energia elettrica e combustibile.
  11. Evitare o ridurre al minimo la dispersione di carburante in mare durante il rifornimento.
  12. Promuovere la sensibilità ambientale fra tutti coloro che vanno per mare.